Arquivo da categoria: Racconto

Venezia – Jhumpa Lahiri

In questa città inquietante, quasi onirica, scopro un nuovo modo per capire il mio rapporto con l’italiano. Questa topografia frammentata, disorientante, mi dà un’altra chiave. Si tratta del dialogo tra i ponti e i canali. Un dialogo tra l’acqua e … Continuar lendo

Publicado em Literatura, Racconto | Marcado com , , , , , , | Deixe um comentário

I sette messaggeri – Dino Buzzati

  Partito ad esplorare il regno di mio padre, di giorno in giorno vado allontanandomi dalla città e le notizie che mi giungono si fanno sempre più rare. Ho cominciato il viaggio poco più che trentenne e più di otto … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , , , | Deixe um comentário

Le città invisibili – Leonia – Italo Calvino

  La città di Leonia rifà se stessa tutti i giorni: ogni mattina la popolazione si risveglia tra lenzuola fresche, si lava con saponette appena sgusciate dall’involucro, indossa vestaglie nuove fiammanti, estrae dal più perfezionato frigorifero barattoli di latta ancora … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , , , , | Deixe um comentário

Ouro Preto – Antonio Tabucchi

Il casuale viaggiatore che eventualmente si fosse fermato a Congonhas do Campo nella tappa precedente, non avrà difficoltà a raggiungere Outro Preto, praticamente “a due passi”, considerate le distanze di questo immenso paese. Ci troviamo ancora nello Stato di Minas … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , , | Deixe um comentário

La libertà – Dino Buzzati

         Tempo fa, al mercato, comprai un pesce rosso contenuto in un vasetto rotondo di vetro trasparente. Là dentro l’animale stava stretto, di nuotare non se ne parlava neanche. E vederlo dar di muso continuamente contro il vetro, mi faceva … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , | Deixe um comentário

Il cielo è di tutti – Gianni Rodari

Qualcuno che la sa lunga mi spieghi questo mistero: il cielo è di tutti gli occhi, di ogni occhio è il cielo intero. È mio, quando lo guardo. È del vecchio e del bambino, del re, dell’ortolano, del poeta, dello … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , | Deixe um comentário

Sogno di Toulouse-Lautrec, pittore e uomo infelice – Antonio Tabucchi

Una notte di marzo del 1890, in un bordello di Parigi, dopo aver dipinto il manifesto per una ballerina che amava non corrisposto, Henri de Toulouse-Lautrec, pittore e uomo infelice, fece un sogno. Sognò che era nelle campagne della sua … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , | Deixe um comentário

Compleanno – Marino Niola

  Una volta erano le nonne a ricordarci i compleanni di parenti e conoscenti. Adesso ci pensa Facebook che ogni giorno ci allerta su anniversari e genetliaci. Invitandoci a dispensare auguri a pioggia. Agli amici del cuore come a perfetti … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , | Deixe um comentário

Proverbi – Gianni Rodari

            Dice un proverbio dei tempi andati:           “Meglio soli che male accompagnati”.           Io ne so uno più bello assai:           “In … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , | Deixe um comentário

La Cappadocia di Antonio Tabucchi

  Tra il Gran Canyon e la Cappella Sistina   A portarci in Cappadocia fu la forza di una frase, altrimenti il nostro viaggio sarebbe terminato ad Ankara, dove andavamo apposta da Istanbul per vedere un museo. Ultima serata a … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , | Deixe um comentário

Piccole storie d’amore

Roma. È notte. Mario dorme. Suona il telefono. Mario risponde. Mario – Pronto?… Chi parla? Paola – Ciao Mario. Sono Paola. Mario – Paola? Paola – Sì, sono io. Cosa fai? Dormi? Mario – Certo che dormo! Sono le due … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , | Deixe um comentário

Fa troppo caldo? Godiamocelo – Andrea Camilleri

Da due o tre giorni, da quando si è messo a fare il caldo che fa, non c’è telegiornale che non spunta con uno con la faccia uguale uguale a quella di un predicatore di Quaresima e ci viene a … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , , , , | 2 Comentários

LA GUIDA DI ROMA – Luigi Malerba

La guida spiegava ai turisti svizzeri venuti a visitare Roma che il piano stradale della città nei tempi antichi era di circa quattro metri piú basso di quello dove oggi camminano gli uomini e passano le automobili. Tutti i turisti … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário

Un bambino impertinente – Leonardo Sciascia

La scena si svolge in uno scompartimento del treno Roma Agrigento. Protagonisti sono i componenti di una famiglia siciliana: padre, madre, e due bambini, Lulù di sei anni e Nenè di quattro. UN BAMBINO IMPERTINENTE  Voglio mangiare! – gridò Nenè … Continuar lendo

Publicado em Racconto | 1 Comentário

Racconto di Natale – Dino Buzzati

Tetro e ogivale è l’antico palazzo dei vescovi, stillante salnitro dai muri, rimanerci è un supplizio nelle notti d’inverno. E l’adiacente cattedrale è immensa, a girarla tutta non basta una vita, e c’è un tale intrico di cappelle e sacrestie … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com | Deixe um comentário

Il futuro – Luigi Malerba

La persistenza della memoria – Salvador Dalí Paolino aveva sentito parlare del futuro. Che cosa è il futuro? Una cosa che deve ancora venire. E quando viene? Viene viene, basta aspettarlo. Ma come faccio a riconoscerlo? Questo è più difficile … Continuar lendo

Publicado em Racconto | 1 Comentário

Il giorno che i morti persero la strada di casa – Andrea Camilleri

Fino al 1943, nella nottata che passava tra il primo e il due di novembre, ogni casa siciliana dove c’era un picciliddro si popolava di morti a lui familiari. Non fantasmi col linzòlo bianco e con lo scrùscio di catene, … Continuar lendo

Publicado em Racconto | 4 Comentários

Non conviene amare una cicognina – Alberto Moravia

Non conviene amare una Cicognina – Alberto Moravia Alcuni miliardi di anni fa, un certo Barba Gianni, vecchione  oltremodo misantropo, viveva in una grotta che si apriva a metà  di una parete rocciosa la quale, verso l’alto, pareva salire fino  … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , | Deixe um comentário

L’acca in fuga – Gianni Rodari

C’era una volta un’Acca. Era una povera Acca da poco: valeva un’acca, e lo sapeva. Perciò non montava in superbia, restava al suo posto e sopportava con pazienza le beffe delle sue compagne. Esse le dicevano: – E così, saresti … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Marcado com , , | Deixe um comentário

Il sogno di Antonio Tabucchi: esploratore e scrittore – M. Lacidogna

foto Internet Nella notte del 3 marzo 1991, tornato da una serata di plenilunio trascorsa passeggiando per i vicoli di Siena, Antonio Tabucchi, esploratore e scrittore, fece un sogno. Sognò che si trovava disteso sul rossi mattoni di refrattario della … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário

IL SOGNO DI CARAVAGGIO – A. Tabucchi

La vocazione di San Matteo Sogno di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, pittore e uomo iracondo La notte del primo gennaio del 1599, mentre si trovava nel letto di una prostituta, Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, pittore e uomo iracondo, … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário

L’uomo che usciva solo di notte (Fiabe Italiane) – Italo Calvino

L’uomo che usciva solo di notte Ai tempi di Babì Babò viveva un povero pescatore con tre figlie da marito. C’era un giovane che ne voleva in moglie una, ma era uno che usciva solo di notte, e la gente … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário

Brasile. Congonhas do Campo – Antonio Tabucchi

Foto: Internet Per passare da qui è necessario venirci apposta, come spesso è necessario per i luoghi un po’ speciali. Per arrivare al punto: siamo in Brasile, supponiamo che siate arrivati a Rio de Janeiro. Che è, come giustamente la … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário

L’ordine del mondo – Luigi Malerba

Nave dei folli – Jherominus Bosch Marione aveva deciso che così non poteva più andare avanti e che bisognava mettere in ordine il mondo. Si guardava attorno e doveva chiudere gli occhi perché non sopportava che tutte le cose fossero … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário

Amore e gelati – Luigi Malerba

Artemio entrò in una gelateria e chiese un gelato di crema e nocciola. La gelataia, una donna alta bella e severa, gli mise in mano un cono di fragola e limone. Artemio guardò la donna con meraviglia, ma non ebbe … Continuar lendo

Publicado em Racconto | Deixe um comentário